nasce nel 1969

PORCINI GALLERY

La Galleria Porcini, già Napoli Nobilissima, nasce nel 1969 per volontà di Vincenzo Porcini nel centro storico di Napoli, di fianco all’Accademia di Belle Arti, un tempo zona di riferimento per gli antiquari della città.
Un ventennio dopo si sposta nell’attuale sede di Piazza Vittoria 6, nell’antico Palazzo Majo, distinguendosi nel panorama internazionale per la specializzazione sul ‘500 e ‘600, in particolare sugli artisti napoletani e stranieri attivi in Italia.
Da appassionato conoscitore di arte antica, con una particolare predilezione per quella del Regno dei Borboni, Vincenzo Porcini ha ricercato quei dipinti e quegli oggetti che i raffinati viaggiatori del Grand Tour avevano contribuito a disperdere per il mondo, riunendoli in nuove e splendide collezioni.
L’esperienza maturata in un ambiente culturale ricco di stimoli ha contribuito negli anni ad una dinamica affermazione dell’attività, coadiuvata presto dai figli Dario e Ivana, impegnati nell’organizzazione di importanti esposizioni, corredate da cataloghi di valore scientifico.
Grazie all’impegno di Dario Porcini, la Galleria si specializza sempre più nella pittura antica ma nel tempo allarga i suoi interessi. Nel 2006 Dario diventa socio della galleria Lodi di Milano arricchendosi della straordinaria esperienza della Tefaf di Maastricht e nel 2011 apre a Londra con Ian Rosenfeld uno splendido spazio per l’arte contemporanea, la Rosenfeld Porcini.
La Galleria Porcini è in costante dialogo con istituzioni e studiosi internazionali, ed è presente da molti anni alle Biennali internazionali di Firenze e di Roma e recentemente a Paris Tableau.